Aeroporto sui generis


Idea guida: Sperimentare modalità di contrattazione decentrata condivisa fra le imprese dell'aeroporto di Bari, orientata a favorire la conciliazione vita-lavoro.

Soggetto capofilaAeroporti di Puglia Spa (capofila)

Partner di progetto:

  • La Cascina Global Service Srl
  • IVRI Spa
  • FILT CGIL Bari, FIT CISL Puglia, UIL Trasporti Puglia, UGL Puglia
  • DALILA associazione femminile di promozione sociale
  • Ricerca e Sviluppo Società Cooperativa
Durante l'implementazione delle attività hanno aderito inoltre:
  • Confindustria
  • Confcommercio
  • Confcooperative
  • AUSL Bari
  • Università degli Studi di Bari – Dipartimento sui Rapporti di lavoro e sulle relazioni industriali

Attività:

1. Azioni di sensibilizzazione e accompagnamento degli attori sociali negoziali 
  • realizzazione di 15 workshop di accompagnamento con la partecipazione di 62 destinatari e di 2 workshop formativi per 35 dirigenti e referenti sindacali delle aziende partner
2. Analisi dei fabbisogni 
  • realizzazione di un'indagine sui fabbisogni di conciliazione nella cittadella che ha coinvolto 250 lavoratrici e lavoratori; 
  • coinvolgimento diretto di 200 lavoratrici e lavoratori dipendenti delle aziende partner in brevi incontri informativi sul tema della conciliazione; 
  • 10 workshop di affiancamento rivolti a 8 operatori sindacali addetti allo Sportello di Informazione alla Conciliazione; 
  • attivazione di uno Sportello informativo sui diritti e le opportunità per 6 mesi
3. Potenziamento dei servizi di welfare per le lavoratrici/lavoratori della cittadella 
  • attivazione della Banca TeleTrovo per l'incrocio di domanda e offerta di servizi di conciliazione
  • accordo con AUSL per l'erogazione gratuita di screening di prevenzione primaria dei tumori al seno e alla prostata, eseguite in orari concilianti con i tempi di lavoro
4. Tavolo intercategoriale di concertazione di sito (09/07/2912) e sottoscrizione di un accordo territoriale istitutivo del primo Comitato Pari Opportunità di sito della cittadella aeroportuale (16/05/2013)


Risultati conseguiti:

  • Aumento della consapevolezza su diritti e opportunità di conciliazione per lavoratrici/lavoratori e dirigenti della cittadella aeroportuale
  • Realizzazione e distribuzione di 300 copie del manuale (vademecum) per i lavoratori del settore privato in materia di conciliazione vita-lavoro
  • Diffusione di informazioni e risultati del progetto: 100 destinatari diretti del convegno finale; sito web della cittadella, articoli di stampa per la pubblicizzazione delle attività del Patto
  • Mantenimento dei dati e dei servizi della Banca TeleTrovo attraverso il nido Fly Family, già attivo nella cittadella aeroportuale
  • Avvio di processi di confronto sul ruolo della contrattazione di genere di secondo livello, che coinvolge i livelli territoriali di Sindacati e Associazioni datoriali
  • Istituzione di un Comitato Pari Opportunità di sito, per rispondere in maniera integrata ai bisogni delle imprese a rilevante presenza di manodopera femminile operanti nella cittadella aeroportuale di Bari.

Punti di forza

  • Sensibilizzazione e coinvolgimento delle OO.SS. e datoriali presenti nella cittadella aeroportuale (Tavolo negoziale sulla conciliazione ed istituzione del CPO di sito
  • Forte motivazione del CPO di Aeroporti di Puglia
  • Efficacia delle azioni di promozione delle salute eseguite grazie al Protocollo stipulato con la ASL di Bari

Criticità

  • Scarsa partecipazione dei soggetti pubblici operanti nel sito (Guardia di Finanza, ENAC ecc.) dovuta a minori esigenze di conciliazione nel pubblico rispetto al privato e a difficoltà burocratiche per il coinvolgimento formale
  • Sostanziale "abbandono" del PSG in corso d'opera da parte di IVRI per un contenzioso con Aeroporti di Puglia
  • Impossibilità di affidare il coordinamento effettivo alla Cabina di Regia (come era stato previsto): coordinamento di fatto svolto dal capofila con società di consulenza
  • Scarsi risultati ottenuti dallo Sportello informativo sulla conciliazione aperto per 6 mesi dai Sindacati (tempo di sperimentazione limitato, sede inadeguata, ecc.)