Visualizzazione Contenuto Web

Contrattazione & Qualità della Vita-Lavoro

Idea GuidaIncidere sulla contrattazione decentrata di II° livello, promuovere e sviluppare servizi di conciliazione vita-lavoro nelle imprese dell'area ASI Modugno Bari

Soggetto capofila: CNA di Bari

PARTNERS di progetto:

  • CISL Puglia
  • UIL Puglia
  • EMC  Srl
  • DPC srl 
  • Metalform srl

Attività realizzate

1.Studio della infrastrutturazione di servizi in Zona ASI
  • Analisi dello stato delle infrastrutture di servizio alla persona che favoriscono la conciliazione in area ASI
  • Promozione di start up di imprese che operano nel campo dei servizi alla persona/alla famiglia attraverso iniziative di sensibilizzazione, tutoring e mentoring.
2. Indagine sugli imprenditori/imprenditrici e sugli occupati delle imprese partecipanti:
  • disponibilità delle aziende a sperimentare l'adozione di accordi di II° livello che favoriscano la conciliazione
  • conoscenza delle tematiche della conciliazione
  • problematiche specifiche relative ai servizi di conciliazione delle imprese localizzate in zona ASI
3. Elaborazione del Codice Sociale
  • Il Codice Sociale contiene le direttive necessarie a stabilire i valori fondamentali che accomunano in un unico contesto lavoratori e imprenditori. 

4. Attività di diffusione e sensibilizzazione

Risultati conseguiti

  • Report sullo studio relativo all'apparato imprenditoriale ed infrastrutturale insediato sul territorio dell'area ASI Bari, finalizzato ad individuare possibili soluzioni per facilitare i processi di conciliazione vita-lavoro;
  • Indagine sui fabbisogni di conciliazione nelle tre aziende coinvolte nel progetto (3 questionari azienda e 41 questionari compilati da lavoratori e lavoratrici);
  • Redazione della bozza Codice Sociale, propedeutica al percorso per la Certificazione di genere;
  • Implementazione di un accordo di partenariato con il Consorzio Meridia per l'utilizzo di cooperative e/o avvio di nuovi servizi per la conciliazione vita-lavoro;
  • Valutazione di fattibilità per l'avvio di un progetto di mobilità sostenibile grazie a una convenzione con il Consorzio di tassisti baresi, Apulia Taxi;
  • Elaborazione di un contratto collettivo decentrato, in collaborazione con CISL e UIL;
  • Realizzazione di un seminario finale.

Punti di forza

  • Interesse per le tematiche da parte di aziende e consapevolezza dei bisogni di conciliazione
  • Accordo con Consorzi e Cooperative di servizi per sperimentazione di forme di conciliazione (es. car sharing)
  • Predisposizione del Codice etico (non sottoscritto)
  • Condivisione della cultura della conciliazione su base territoriale (no resistenze culturali).

Criticità

  • Crisi e contingenze economiche negative che hanno impedito la sperimentazione e il coinvolgimento dei sindacati (aziende alle prese con cassa integrazione)
  • Ruolo poco attivo del sindacato nella promozione di forme di contrattazione decentrata
  • Start up di imprese solo per settori ICT e Innovazione e non per servizi alla persona (bandi regionali attivi nell'arco temporale del PSG)

 

Visualizzazione Contenuto Web