Visualizzazione Contenuto Web

CONCILIA - Concertare, Coattuare, Incentivare

Idea Guida: Sperimentare interventi di sensibilizzazione sul tema della conciliazione vita-lavoro e realizzare la Banca delle Ore nella Pubblica Amministrazione

Soggetto capofila: Provincia di Taranto

PARTNERS di progetto:

  • ASL
  • CASARTIGIANI TARANTO
  • UIL
  • LEGACOOP
  • CGIL
  • CISL
  • CONFCOOPERATIVE
  • CONFSAL
  • CSV

Attività

1. Azioni di sensibilizzazione, comunicazione e informazione

  • Attività di informazione e sensibilizzazione rivolta a diversi target sul territorio (imprese, lavoratori/lavoratrici, studenti, dipendenti pubblici, ecc.);
  • Pubblicizzazione delle attività attraverso spazi e spot televisivi;
  • Formazione e sensibilizzazione sui temi della parità di genere e della conciliazione vita-lavoro;
  • Sensibilizzazione sui temi della conciliazione vita-lavoro all'interno dell'amministrazione sanitaria e delle imprese;
  • Attivazione di uno sportello presso la società Teleperformance a cura della CGIL per l'erogazione di informazioni sugli strumenti di conciliazione tra i tempi di vita e di lavoro

2. Analisi dei fabbisogni

  • Indagine conoscitiva sui bisogni di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro delle dipendenti e dei dipendenti dell'Ente Provincia di Taranto

3. Servizi di supporto per la conciliazione

  • Predisposizione dell'implementazione della banca delle ore nell'Ente Provincia di Taranto

Risultati conseguiti 

  • Azioni di sensibilizzazione e formazione per i dipendenti della provincia di Taranto
  • Azioni di sensibilizzazione e informazione sui temi della parità di genere e delle conciliazione rivolte a dipendenti e utenti/clienti della ASL di Taranto, dipendenti di Confcooperative Taranto, CSV, Coopsociale, CISL, UIL e CASARTIGIANI Taranto
  • Ricerca sui bisogni di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro delle dipendenti e dei dipendenti dell'Ente Provincia di Taranto
  • Costruzione del software per la gestione della Banca delle ore con conseguente sperimentazione per la Provincia di Taranto
  • Avvio di uno sportello informativo sui diritti e le opportunità di conciliazione
  • Attività formative e informative rivolte a 16 donne disoccupate
  • Costituzione del CUG della ASL

Punti di forza

  • Conoscenza dello strumento della Banca delle Ore
  • Complessivo "avvicinamento" delle amministrazioni ai bisogni delle donne, in un territorio dove persistono stereotipi di genere
  • Coinvolgimento positivo dell'Ufficio del Personale della Provincia
  • Costituzione CUG della ASL e impegno della referente a reperire fondi per implementare la Banca delle Ore
  • Buon impatto sul territorio dovuto al coinvolgimento di numerosi e qualificati partner e alle attività di pubblicizzazione svolte dalla Provincia di Taranto anche con passaggi televisivi

Criticità

  • Lungo tempo trascorso tra progettazione e avvio del progetto: sono cambiati da un lato i bisogni, dall'altro i dirigenti provinciali (i nuovi hanno più che altro subìto il PSG)
  • Sperimentazioni troppo "avanzate" per il contesto (ad esempio la Banca delle Ore non è stata compresa)
  • Crisi economica e crisi dell'Ilva hanno deviato interesse e attenzione, già scarsi per le politiche di genere
  • Scarsa partecipazione degli uomini alle iniziative di formazione 

 

Visualizzazione Contenuto Web