Visualizzazione Contenuto Web

News

News

2020/ Marzo - Action Aid contro il corona virus

Un aiuto da Action Aid contro il corona virus.

 

in questo momento di emergenza sanitaria nazionale, vogliamo dare visibillità a un interessante iniziativa sostenuta da Action aid: la piattaforma comunitaria https://www.covid19italia.help/  realizzata per dare risposte a chi è più fragile. 
Si tratta di uno spazio web accessibile, interattivo e aggiornato dove è possibile mettere in contatto cittadine e cittadini, associazioni e istituzioni, trovare informazioni verificate e , soprattutto, dove i bisogni incontrano le concrete disponibilità di aiuto e solidarietà
Un modo efficace per ritrovare un senso di comunità, anche a distanza dando un aiuto a quanti sono più esposti a condizioni di vulnerabilità nella crisi: persone anziane, persone con patologie croniche, donne che subiscono violenza, persone migranti, bambine e bambini, persone che vivono sotto la soglia di povertà.
La piattaforma ha diverse sezioni costantemente aggiornate. Per es., in Segnalazioni  è possibile trovare le raccolte fondi, i servizi e le iniziative solidali, le commissioni e le consegne a domicilio di spesa, farmaci e altro, e di supporti psicologici e legali attivati su tutto il territorio nazionale per informare le persone secondo i loro bisogni.
 
Mappati anche i servizi per i più piccoli, come consegne di libri per l'infanzia, la possibilità di ascoltare storie via telefono.
 

La filosofia alla base di covid19italia.help  è quella del civic hacking. Fare civic hacking aiuta a trovare soluzioni alternative e creative alle emergenze e ai momenti di crisi utilizzando strumenti digitali e interattivi come gli Open Data. In Italia il progetto più avanzato in questo senso è stato terremotocentroitalia.info che ha aiutato la gestione dell'emergenza causata dello sciame sismico del 2016/2017.

L'inedita alleanza per l'Italia tra civic hacker e ONG è stata sperimentata da ActionAid che, allora come oggi, si è messa a disposizione per "tradurre" i bisogni della popolazione alla community, facilitare l'uso degli strumenti che venivano messi a disposizione, diffondere e promuovere l'utilizzo della stessa piattaforma, coordinare attiviste/i che vogliono entrare a dare una mano.