Visualizzazione Contenuto Web

MI PIACE(rebbe) LAVORARE - Patto Sociale di Genere dei Monti Dauni

Idea Guida: Promuovere, nell'Area dei Monti Dauni, la cultura della conciliazione, potenziando processi e pratiche di governance delle politiche di genere e favorire l'inclusione socio-lavorativa delle donne in stato di particolare svantaggio sociale.

Soggetto capofila: GAL Meridaunia

PARTNERS di progetto: 
Attuatori:
Comune di Troia
CISL di Foggia
Confcooperative Foggia
Sostenitori:
Associazione Problemi Giovanili (APG) – Troia
Associazione Zefiro – Troia
Centro Italiano Femminile (CIF) – sezione Regione Puglia
Associazione Socio Culturale Multietnica INTEGRIMI Onlus – Lucera 

Attività:

1.Analisi dei fabbisogni

  • Ricerca sui fabbisogni preliminare e funzionale alla progettazione del Patto (6 incontri territoriali e somministrazione di questionari a Enti e Associazioni territoriali)

2. Sensibilizzazione e informazione sulla conciliazione vita-lavoro

  • Comunicazione e promozione degli interventi previsti dal Patto (Piano di Comunicazione del Progetto, convegno iniziale, video e articolo sul sito del soggetto capofila, convegno finale, implementazione di un tavolo permanente per promuovere la cultura della conciliazione condivisa)
  • In-Formazione sulle politiche di genere (4 workshop in-formativi su 4 macro-tematiche: dis-parità e politiche di genere; lavoro e imprenditorialità femminile; paternità, maternità e condivisione: politiche di welfare gender friendly)
3. Servizi e strumenti di supporto alla conciliazione vita-lavoro e all'imprenditorialità femminile
  • Percorsi individuali di Orientamento al lavoro per donne in condizioni di disagio (sportello Orientamento al Lavoro, Internet point e servizi di bilancio delle competenze, orientamento informativo e professionale, counseling, stage orientativo)
  • Tirocini formativi e di orientamento per donne in condizioni di disagio: studio di fattibilità e progetti di reinserimento lavorativo 
  • Sportello Impresa Ella: servizi di per la creazione di lavoro autonomo e micro-impresa al femminile, erogazione dei servizi di front office e di back office – modalità indoor, erogazione dei servizi di front office – modalità outdoor (n.5 seminari informativi sul territorio).
Risultati conseguiti
  • Attività di animazione territoriale: incontri con i partner di Progetto e con gli stakeholder (Associazioni del Terzo Settore, Associazioni culturali).
  • Sensibilizzazione del territorio sulla conciliazione/attività informativa (4 workshop)
  • Sensibilizzazione al tema delle pari opportunità nelle Pubbliche Amministrazioni (ad es. promozione del bilancio di genere nel Comune di Troia)
  • Sostegno all'occupazione e all'imprenditoria femminile del territorio mediante la realizzazione di borse lavoro (4 in 6 mesi) e la costituzione dello sportello impresa 
  • Realizzazione dello sportello Ella (5 seminari a cui si sono registrate 112 presenze, di cui 76 donne, con una media di presenze a seminario pari a circa 22 persone; 84 schede contatto; 60 consulenze individuali; 5 domande presentate sui bandi fuori GAL)
  • Realizzazione dello sportello di orientamento al lavoro (n.61 accessi in 7 mesi) 

Punti di forza

  • Forte ruolo di coordinamento e supporto organizzativo da parte del GAL
  • Successo degli interventi di occupabilità realizzati mediante lo sportello impresa e le borse lavoro
  • Collaborazione attiva del Comune di Lucera rispetto al supporto logistico e alle attività di pubblicizzazione delle azioni progettuali 

Criticità

  • Scarsa sensibilità al tema da parte delle istituzioni pubbliche, scarsa operatività delle associazioni locali e scarso successo nella partecipazione delle scuole, coinvolte solo alla fine del progetto
  • Rallentamento nell'implementazione delle azioni progettuali (ad es. problemi tecnico-amministrativi del Comune di Troia; esclusione dell'Ambito di Lucera dall'ATS per inadempienza burocratica)
  • Ruolo periferico di alcuni partner, con scarsa esperienza sulle politiche di genere
  • Scarsi risultati delle azioni di comunicazione e animazione territoriale 
  • Scarsa partecipazione all'attività informativa realizzata mediante i workshop  
  • Scarso successo dello sportello di orientamento al lavoro, soprattutto nel Comune di Troia
  • Assenza di continuità progettuale in un territorio carente di iniziative sul tema
 

Visualizzazione Contenuto Web