Fondi pubblico-privati per il sostegno ai genitori


Il percorso intrapreso dalla Regione Puglia verso la strutturazione di un sistema di conciliazione vita-lavoro, che promuova una reale parità nella distribuzione dei compiti di cura familiare fra uomini e donne, si è arricchito di un nuovo strumento: i Fondi pubblico privati per il sostegno ai genitori.

A partire dal 2011 la Regione Puglia ha avviato una sperimentazione relativa a misure di sostegno al reddito delle persone occupate in aziende private e dei liberi professionisti residenti in Puglia, in linea con le misure già previste dalla legislazione e dalla contrattazione collettiva.

La prima sperimentazione, avviata nel 2014 e conclusasi nel 2016, ha coinvolto 3 enti bilaterali e l'Ordine degli avvocati del Foro di Bari, presso cui sono stati costituiti i Fondi pubblico privati per la flessibilità nel lavoro. Sia l'Ordine degli Avvocati che gli enti bilaterali,  EBAP, Ente Bilaterale Artigianato Puglia, EBINTER Provincia di Bari, EBT, Ente Bilaterale Turismo Puglia (questi ultimi due afferenti a Confcommercio) fungono da soggetti intermediari dei Fondi e hanno la responsabilità della loro gestione, della promozione degli interventi, delle istruttorie delle domande pervenute, della liquidazione dei contributi, del monitoraggio.

Con la prima sperimentazione sono state erogate oltre 1500 prestazioni. 

Le risorse totali per il primo intervento sono state pari a € 1.700.000

 

La ricognizione di un fabbisogno registrato hanno spinto la Regione verso un nuovo intervento in questa direzione con le modalità già sperimentate, nell'ottica dell'immediata cantierabilità, finanziato dalle risorse dell'Intesa Conciliazione 2 per €1.000.000,00. La seconda sperimentazione, avviata nel 2017, ha visto 2 soggetti intermediari aggiudicarsi la gestione del Fondo: L'Ordine degli Avvocati del Foro di Bari in cordata con tutti gli altri Ordini degli Avvocati ed Ebiter.

Ebiter ha concluso l'intervento ad agosto 2019 con quasi 2000 prestazioni. L'Ordine degli Avvocati non ha ancora terminato l'attività, che si concluderà entro il 2020. 

Per questo secondo intervento le risorse pubbliche allocate sono pari a € 1.349.000 

 

Visto l'esito positivo delle prime due sperimentazioni, Regione Puglia ha deciso di rendere strutturale l'intervento con una nuova edizione dei Fondi di sostegno ai genitori e alla conciliazione vita-lavoro. Per tale intervento il budget a disposizione è pari a  € 2.500.000,00